Site 1 title

Riso al forno

Il riso al forno che vi propongo questa domenica è un’alternativa ad un pasto completo che potete anche cuocere in anticipo e congelare in pratiche monoporzioni.

Ma passiamo ad una curiosità simpatica : lo sapevate che quando il riso arrivò nella città partenopea, intorno al XIV secolo, non fu molto apprezzato?

Esso veniva chiamato ‘sciacquapanza’ o ‘sciacquabudella’, in quando era utilizzato, sino a quel momento, come medicamento in caso di malattie gastrointestinali.

Dobbiamo attendere sino al 1700 affinché’ il riso venisse rivalutato, grazie ai cuochi francesi arrivati alla corte borbonica di Ferdinando I.

La ricetta proposta da MantraBio può essere realizzata con il tipo di riso che più aggrada il vostro palato, è semplice da realizzare e soprattutto adatta a coloro che seguono regimi a basso indice infiammatorio.

INGREDIENTI per 2 px

    – 200 gr di riso

    – 300 gr di tacchino

    – 2 zucchine medie

    – spezie a piacere (curcuma)

    – 3 cm di radice di zenzero sbucciata e grattugiata

    – 300 ml di besciamella vegetale che puoi acquistare su BIOWEBSTORE

    – olio di semi o oliva

    – sale q.b

    farina di mandorle q.b

PROCEDIMENTO

Prima di cuocere il riso, io lo risciacquo più volte, sotto l’acqua corrente.
Vi accorgerete che rilascerà tutto l’amido in eccesso, e questo processo aiuterà ad abbassarne ancor più l’indice glicemico.

Verso il riso in una pentola con acqua fredda e lascio cuocere. Arrivato a bollore, dopo 5 minuti circa, scolo e lo risciacquo.

Lascio a parte, a scolarlo ben bene, mentre preparo il condimento.

Ridurre alla julienne le zucchine.

Riempire una casseruola con il tacchino, lo zenzero, le spezie, le zucchine e lasciar appassire il tutto.

Dopo di che incorporare il riso nella casseruola ed amalgamo per bene.

Aggiungere la panna di riso, mischiare per bene e versare il tutto in una pirofila da forno.

Termina con la besciamella e cospargi con farina di mandorle e spezie.

Cuoci 25 minuti circa in forno a 180°C.

Riso al forno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.