Site 1 title

Instagram

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Seguimi!

Pasta di lenticchie al Lentisco

La ricetta di oggi della pasta di Lenticchie, ha come protagonista l’Olio di Lentisco.

Il lentisco (Pistacia lentiscus) è un arbusto cespuglioso sempreverde appartenente alla famiglia delle anacardiacee, che può arrivare fino a tre-quattro metri di altezza.

Io l’ho scoperto grazie all’azienda Sarda KEY ESSENCE , la quale estrae completamente a freddo , l’olio dalle drupe di lentisco permettendogli, in tal modo, di conservare vive tutte le proprietà benefiche.

I frutti e le foglie sono stati raccolti per migliaia di anni per via delle loro proprietà nutrienti e medicinali. Il Lentisco ,infatti, è ricco di Vitamina E, Omega 6 e Omega 9.

L’olio è conosciuto per le sue proprietà antiossidanti, antisettiche e lenitive che lo rendono un ingrediente innovativo e multifunzionale di interesse per le formulazioni farmaceutiche e cosmetiche. Il suo rigoglioso e verde fogliame è destinato ad ospitare in primavera dei piccoli grappoli e infiorescenze che in tarda estate si trasformano in drupe rosso vive.

Il Biologo Nutrizionista Dott. Mereu spiega che l’olio di Lentisco è “a ridotto contenuto di acidi grassi saturi, responsabili di innumerevoli problematiche cardiovascolari”, e al contempo invece “prepotentemente ricco in acidi grassi mono e polinsaturi, da sempre protagonisti nel contrastare il colesterolo cattivo (ldl) a favore di quello buono (hdl)”.

Secondo il Dott. Mereu quindi “l’olio di lentisco aiuta a favorire una migliore fluidità del sangue e il conseguente minor rischio di patologie coronariche e cardiovascolari in genere”.

L’analisi prosegue nel dettaglio con un approfondimento sugli acidi grassi più importanti ossia l’acido oleico e l’acido linoleico: “l’acido oleico della categoria degli omega 9 è, insieme all’acido linoleico (omega 6) e linolenico (omega 3), appartenente alla famiglia degli acidi grassi essenziali, ovvero quelli che possono essere introdotti nell’organismo solamente attraverso la dieta perché il nostro corpo da solo non è in grado di sintetizzarli”.

Dunque, detto ciò, veniamo a noi, o meglio alla ricetta di Mantrabio 🙂

INGREDIENTI

    – 80 gr pasta di lenticchie (o legumi a piacere)

    – 1 cucchiaio di mandorle (o altra frutta secca)

    – 1 zucchina sbollentata o grigliata

    – fiori di zucca

    – foglie di menta fresca

    – 3 gocce di olio di lentisco

    – sale q.b.

PROCEDIMENTO

Per prima cuocere la pasta in acqua bollente, scolarla e lasciarla a parte.

Ridurre a dadini la nostra zucchina.

Mischiare le mandorle, la menta, le zucchine, i fiori di zucca e pestarle in un mortaio da cucina.

Aggiungere sale a piacere per insaporire.

In un tegame da cucina, mischiare la pasta , precedentemente cotta, con il condimento preparato.

Lasciar riscaldare a fuoco lento per qualche minuto.

Aggiungere a crudo, 3 gocce di olio di lentisco, particolarmente aromatico e servire il nostro gustoso primo piatto.

Cosa ve ne pare ?

Pasta di lenticchie al Lentisco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Instagram

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Guarda le mie foto :)